I Muretti a secco Patrimonio immateriale dell’Umanità UNESCO

La sensazione di pace con il mondo che ti dai camminando su uno dei sentieri delle Cinque Terre da oggi è riconosciuta come un bene immateriale dell’Umanità! No, gli unici vincitori sono i muretti a secco che si trovano lungo il percorso, ma beh, le due cose non sembrano essere disgiunte per chi ama ammirare queste ingegnose ma semplici costruzioni che caratterizzano i nostri percorsi e che uniscono tanti altri luoghi del millenario felice relazione tra uomo e natura.

Unesco dichiara i muretti a secco patrimonio dell’umanità

E insieme a Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera, l’Italia chiede il riconoscimento di questo riconoscimento, per l’uso diffuso (non solo nelle Cinque Terre) di costruzioni in pietra realizzate senza alcun materiale collante tranne che per il suolo , sin dai tempi più antichi. Si tratta infatti di uno dei più antichi manufatti umani realizzati per scopi residenziali ed economici. Nelle Cinque Terre, oltre alle case più antiche, i terrazzamenti di coltivazione dell’uva da vino sono caratterizzati dalla tecnica a secco che si fonde perfettamente con la natura circostante.

Proprio in questi giorni, tra i più antichi muretti a secco di Manarola, l’ormai famoso presepe che si ispira alla semplicità e al fascino senza tempo dei tipici terrazzamenti locali per rappresentare ancora oggi la natività.

 

#cinqueterreexperience

E a Manarola, è la Fondazione Manarola CinqueTerre che riunisce i maestri che sono in grado di trasmettere alle giovani generazioni e anche ai richiedenti asilo quest’arte antica, che spesso utilizzano il sapere nei cantieri locali. Alla sapiente costruzione, non dimentichiamolo, è affidata la salvaguardia del nostro territorio.

Teresa

Follow

0 comments

Leave A Reply

Related Posts

Card image cap

Tra gli olivi e i vigneti di Castelnuovo un percorso in bicicletta...

Card image cap

La Contessa di Castiglione, spezzina dandy

Card image cap

I bozi di Punta Pineda, piscine bellissime e quasi impossibili

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies).
Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy