La triste storia di Bianca Malaspina al Castello di Fosdinovo

In evidenza, Lunigiana, Leave a comment

Le mura dell’antico castello di di Fosdinovo, tra le più belle fortezze malaspiniane di Lunigiana, narrano la storia della sfortunata marchesina Bianca Maria Aloisa, uccisa per il suo amore impossibile.

In paese c’è chi giura di essere rimasto sconvolto dalla malinconia nelle notti di luna piena alla vista di una donna avvolta nei suoi lunghi capelli bruni e pervasa dalla luce lattea della luna percorrere i camminamenti del bel maniero senza trovare pace.

Ecco perché nessuno fu troppo stupito quando alcuni lavori di restauro del castello, in una piccola cella sotterranea rivelarono la presenza di resti di una giovane donna, insieme a quelli di un cane e di un cinghiale. Di certo si trattava dei resti della marchesina Malaspina Bianca Aloisa, uccisa per mano paterna a causa dell’amore profondo e sincero per l’uomo che non le era stato assegnato dal destino di donna nobile e infelice.

Chi era Bianca  Maria Aloisa?

L'entrata al borgo di Fosdinovo

L’entrata al borgo di Fosdinovo

Il Castello di Fosdinovo è la struttura meglio conservata tra le dimore fortificate lunigianesi dei Malaspina.  Fu la costruzione difensiva del castro di Fosdinovo a partire dal XII secolo, e dal XIV ospitò la dimora del marchese del ramo fiorito della casata, per la sua posizione dominante con una visuale straordinaria su tutta la vallata fino al mare, fu la base del suo grande feudo di Lunigiana, e vide le sue fortune alterne fino al XVIII secolo.

Il Castello oggi è un museo, un centro culturale dedicato alla produzione e alla diffusione delle arti contemporanee, una residenza per artisti e scrittori ed ospita al suo interno anche un piccolo bed and breakfast accogliente e suggestivo.

Orari di Visita del Castello di Fosdinovo 
Il castello i può visitare tutti i giorni escluso i martedì non festivi.
Visite guidate per gruppi di minimo sei persone.
Visite in notturna su prenotazione.
Orario estivo(1 maggio – 30 settembre): 11.00–12.00–15.30–16.30-17.30-18.30
Orario invernale (1 ottobre – 30 aprile): 11.00–12.00–15.00–16.00–17.0

La vista dal borgo fortificato si apre su tutta la vallata fino al mare

La vista dal borgo fortificato si apre su tutta la vallata fino al mare


L'albero genealogico dei Malaspina

L’albero genealogico dei Malaspina

This post is also available in: enEnglish

0 comments

Leave A Reply

Esplora l'area attraverso esperienze locali

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies).
Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy