Le più belle sorprese delle giornate FAI di Ottobre

Questo fine settimana tornano le Giornate autunnali nazionali del FAI, tanti i beni culturali da visitare in tutta Italia!

 

La tradizionale apertura di luoghi pubblici normalmente chiusi ai visitatori, avrà luogo nelle giornate del 12 e 13 Ottobre, e come sempre avrà una particolare perdilizione per edifici del patrimonio culturale sconosciuti anche a chi vive a breve distanza da loro, oppure per luoghi simbolo che racchiudono in se stessi la chiave di lettura identitaria delle nostre città. 

Ci sono più di 1.000 luoghi in tutta Italia che possono essere visitati con un’offerta all’associazione durante le Giornate di Primavera. I contributi saranno utilizzati dall’Associazione nazionale per la conservazione di monumenti e opere d’arte.

La storia del lavoro e dell'industria in Tre Luoghi da visitare nelle giornate d'Ottobre del FAI

1 - A Milano, l'avveniristica e ambientalista Centrale idroelettrica Italgen di Vaprio d'Adda

Centrale idroelettrica Italgen di Vaprio d'Adda - Ph fondoambiente.it

 

Piero Portaluppi fu un grande urbanista e architetto tra le due guerre, a cui vennero commissionate importanti opere di architettura industriale, in particolare nell’ambito delle centrali idroelettriche, ma anche di importanti opere civili da parte della borghesia mianese.
La Centrale idroelettrica Italgen di Vaprio d’Adda , aperta per la prima volta al pubblico in questa occasione, venne realizzata negli anni ’50 con un progetto che prevedeva elementi tipici dello stile architettonico di Portaluppi,  tra modernità e tradizione. L’architettura e la tecnologia all’avanguardia non mancano di suggestioni, ispirate all’ingegnere dall’epoca di grandi rivoluzioni e scoperte industriali e tecnologiche. Con i suoi 20.900kW di potenza, la centrale alimenta sia la rete elettrica nazionale sia alcuni impianti industriali locali.
Due turbine Kaplan dominano l’edificio principale, e si possono vedere anche i generatori, la cabina di controllo e locali accessori. Non meno interessante la scala di risalita dei pesci, realizzata per consentire la naturale migrazione della fauna ittica e il progetto di riqualificazione fluviale.

3 - La Spezia: 150 Anni di Arsenale Militare

L'Arsenale Militare alla Spezia, aperto al pubblico nelle giornate del FAI - Ph. themeditelegraph.com

Nel capoluogo del Levante Ligure sul Golfo dei Poeti si apre al pubblico l’Arsenale Militare, monumento di archeologia industriale oltre che di storia italiana, che quest’anno celebra 150 anni dalla sua inaugurazione
Fortemente voluta da Camillo Benso Conte di Cavour, che comprese le potenzialità del porto naturale spezzino, l”imponente struttura militare cambiò radicalmente la vita e la struttura dell’allora piccolo borgo marinaro, che in brevissimo tempo decuplicò la sua popolazione dando lavoro a migliaia di maestranze provenienti da tutta Italia. A lungo, nell’Arsenale Militare della Spezia si coltivò l’eccellenza della marineria militare e non solo. Dagli spazi della struttura militare, tuttoggi base militare primaria, Guglielmo Marconi svolse i primi esperiementi sulle telecomunicazioni

Durante le due giornate del FAI saranno organizzati concertie visite dedicate alle scuole. La domenica, avrà luogo la Veleggiata Marconiana di barche a vela sulla rotta di onde radio.  Realizzazione e consumazione di un menù di bordo a cura dell’Istituto Alberghiero Casini.

3- Acnia di Cengio: un importante intervento di bonifica ambientale

Ex- Acnia di Cengio PH. fondoambiante.it

Un’importante realtà industriale della Valle Bormida, Sito di Interesse Nazionale ad elevato rischio ambientale. L’ACNA di Cengio è stata attiva come fabbrica di coloranti dal 1929 al 1999, ma la sua attività è iniziata nel 1882 come Dinamificio Barbieri.

 

Oggi, a società di Eni sta concludendo i lavori di risanamento ambientale in un importante intervento di bonifica che i visitatori potranno comprendere, ripercorrendo la storia di questo sito industriale e la visita all’interno dello stabilimento e al grande Torrione, dove si potranno apprezzare gli interventi di bonifica effettuati e lo stato di avanzamento dei lavori.

Per i soli iscritti FAI, mediante un pullman, sarà possibile visitare la zona dell’impianto di trattamento delle acque e vedere il capping realizzato nell’ambito dei lavori di bonifica. Partenze alle ore 11.00, 12.00, 15.00 e 16.00.

Teresa

Follow

0 comments

Leave A Reply

Related Posts

Card image cap

Reggio sulla via dei Santuari, un piacevole sentiero da Vernazza

Card image cap

Er Mostro de Pitei è davvero esistito? Ecco tutte le verità e...

Card image cap

Torre Scola: distrutta per Napoleone, salva per miracolo

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies).
Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy