Lunigiana

La Lunigiana è una regione che abbraccia montagna, collina e mare passando per tantissimi piccoli fiumi. Il territorio tocca Emilia Romagna, Toscana e Liguria.
Gli abitanti si considerano “discendenti" della storica popolazione che viveva sulle Alpi Apuane gli “Apuani".
Borghi, castelli, pievi e musei raccontano la ricca e travagliata storia durante il corso dei secoli.
Le Statue della Stele sono un po il simbolo di quella che è la “preistoria" in Lunigiana, sono visitabili presso il Museo delle Statue Stele della Lunigiana a Pontremoli nel Castello del Pignaro.
Su tutto il territorio Lunigianese sono disseminati innumerevoli e caratteristici borghi a galleria. Questo tipo di costruzione offre al visitatore oltre alla mera visione di insiemi di cunicoli ( in cui avventurarsi ) che conducono nelle medioevali piazze ma anche quella sensazione di “antico", quasi come un viaggio nel tempo…
L’enogastronomia molto ricca della regione si basa su prodotti della tradizione contadina.

La Via Francigena

La Via Francigena (anticamente Via Francesca o Via Romea) è uno dei percorsi più lunghi e ricchi di storia che si trova in Europa, è un vero e proprio pellegrinaggio che da Canterbury porta a Roma ed era considerata una delle più importanti vie di comunicazione europee in epoca medioevale.
Dal passo della Cisa la via Francigena scende lungo il versante della Toscana, incontrando proprio la terra di Lunigiana.
Il percorso della Via Francigena in Lunigiana si divide in:
– La Via Francigena nell'area di Pontemoli
– Riva sinistra della Magra
– Riva destra della Magra
– Da Aulla verso l'antica terra di Luni
– Via del Volto Santo

I borghi della Lunigiana da visitare assolutamente

Aulla, Bagnone, Filattiera, Fivizzano, Fosdinovo, Licciana Nardi, Mulazzo, Podenzana, Pontremoli, Tresana, Villafranca, Zeri.

Prima di partire

  • – non dimenticare la macchina fotografica
  • – scaricare le mappe dell’area
  • – portare la crema solare
  • – munirsi di costume, scarpe da trekking e perchè no anche di qualche abito serale

Trasporti

Treno
65%
Autobus
88%
Macchina
100%

Da non perdere

– Mangiare “panigacci" a Podenzana
– Mangiare “testaroli" e “l'erbazzone" a Pontremoli
– Mangiare la torta di patate e la torta “barbotta"
– Mangiare “castagnaccio" e frittelle alle castagne
– Mangiare il famoso “Amor" a Pontremoli
– Mangiare il pane di Vinca
– Mangiare i funghi
– Visita almeno un castello
– Visita il Museo delle Statue Stele di Pontremoli
– Visita i villaggi di Bagnone, Fosdinovo e Filetto
– Visita il sito archeologico e le grotte di Equi Terme
– Visita lo Stretto di Giarredo (canyon naturale)
– Visita il Museo Casa di Dante a Mulazzo

X