Tutti i numeri del Palio del Golfo

Un viaggio attraverso il Palio del Golfo e la sua storia dai numeri che hanno costruito una grande tradizione.

La competizione tra le borgate di pescatori che oggi, 4 agosto 2019, si svolge nelle acque della passeggiata Morin della Spezia è sicuramente una delle tradizioni più vivaci e sentite della città e dei paesi che si affacciano sul suo Golfo. Il Palio del Golfo con il suo fitto programma di eventi programmati è il momento in cui le borgate si riuniscono in città per alcuni giorni e riempiono anche il centro con il loro spirito.

Ecco un elenco dei più importanti numeri del Palio del Golfo.

94

Tante sono le edizioni del Palio del Golfo, tra cui quella di quest’anno che andrà in scena alla passeggiata del Morin il 4 agosto 2019

Il Palio del Golfo dei Poeti, nato dalla gara per determinare il prezzo del pesce.

Come ricostruito da appassionati e storici del Palio del Golfo, il duello tra le borgate del Golfo dei Poeti iniziò come gara improvvisata che aveva come protagoniste le barche da lavoro per la pesca – nel diciannovesimo secolo – quando, carichi di pesci, tornavano a riva.
Chi arrivava per primo al molo aveva la priorità di sbarcare il pescato e quindi un vantaggio nell’impostazione del prezzo sul mercato del pesce.

13

sono le borgate del Golfo che partecipano al Palio. A ciascuna è assegnato un numero fisso, a partire da ovest della baia con Porto Venere (numero 1) a Tellaro (numero 13), nell’estremo oriente. Vi sono tre bracci del comune di Portovenere (Porto Venere, Le Grazie e Fezzano), 6 membri dell’equipaggio del comune di La Spezia (Cadimare, Marola, CRDD, Canaletto, Fossamastra e Muggiano), 4  le imbarcazioni del comune di Lerici ( San Terenzo, Venere Azzurra, Lerici e Tellaro).

5

sono i componenti di ciascun equipaggio, quattro vogatori e un timoniere. Il timoniere, di solito, è un bambino a cui viene assegnato il delicato compito di dare il tempo agli atleti e controllare l’operazione alla svolta.

2000

sono i metri che le barche degli equipaggi senior devono remare. 2.000 metri di lunghezza è la sfida per vincere il premio (la gara per le donne e gli equipaggi junior è lunga 1000 metri).

3

sono i giri di boa che le barche dei senior devono eseguire (1 per le squadre femminili e junior). L’area di gara è quindi lunga 500 metri e deve essere coperta 4 volte da equipaggi senior e 2 volte da donne e junior.

1945

è l’anno dell’unico Palio del Golfo scappato dalla passeggiata Morin. In quell’anno, la competizione si tenne nello specchio d’acqua di San Terenzo. La passeggiata Morin e le immediate vicinanze, infatti, portavano segni dei violenti bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

25

Questo è il numero record di Palii vinti dal Cadimare. I pirati sono seguiti dal Canaletto con 17 vittorie e Fezzano, con 9. La classifica è chiusa da Venere Azzurra e Tellaro con una vittoria e Lerici, San Terenzo e CRDD con 2 trionfi. Tutti i villaggi hanno sollevato almeno una volta il drappo del Palio.

1964

è l’anno del primo Palio del Golfo per la categoria Junior. 

15

sono le vittorie massime nella categoria Junior, del Cadimare.

1981

l’anno in cui per la prima volta è stato assegnato un premio al comune con la migliore rappresentazione alla sfilata del Palio. A guidare la classifica speciale è il Canaletto, con 8 vittorie, seguito da Portovenere con 7. Il premio per la sfilata non è stato assegnato in 5 occasioni.

11

sono le vittorie del vogatore detentore del record del Palio, Paolo Lavalle. Vera leggenda di questa competizione, Lavalle ha vinto 4 volte con Canaletto (1988, 90, 96, 2009), 6 volte con Marola (2000-2006) e la prima volta con il CRDD (nel 1992). Altri vincitori sul podio sono Giuseppe Liberatore (7 vittorie con Marola, Lerici, Le Grazie e Fezzano) e Attilio Mori, Roberto Borrini, Patrizio Pierleoni, Fausto Sassi con sei vittorie ciascuno.

1995

è l’anno in cui si è svolta la prima competizione del Palio del Golfo per la categoria femminile.

8

sono le vittorie nella categoria femminile del CRDD, detertrice del primato.

5

è il record di vittorie consecutive stabilito da Cadimare tra il 1955 e il 1959. Tutti e cinque hanno avuto Attilio Mori come protagonista.

1!

è la passione della gente dell borgate che colora il lungomare di Spezia!

Photo by Sara Sally
Spezzino Vero

Follow

0 comments

Leave A Reply

Related Posts

Card image cap

La Scala dei Condannati: la bellezza maledetta della Palmaria

Card image cap

Reggio sulla via dei Santuari, un piacevole sentiero da Vernazza

Card image cap

Retrospettiva su Barry Feinstein in Fondazione Carispezia

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies).
Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy